Medicina Interna

Il termine "medicina interna" venne usato per la prima volta nel 1839 al Congresso degli Scienziati Italiani a Pisa per distinguerla dalla  medicina esterna, la chirurgia.

Si occupa di  PREVENZIONE, DIAGNOSI, TERAPIA non CHIRURGICA  di tutti gli organi e sistemi INTERNI come  apparato respiratorio (PNEUMOLOGIA), apparato cardiovascolare (CARDIOLOGIA), apparato digerente (GASTROENTEROLOGIA), reni (NEFROLOGIA), sangue ed organi ematopoietici (EMATOLOGIA), sistema metabolico ed endocrinologico  (ENDOCRINOLOGIA),  malattie infettive, allergiche ed immunologiche.

Per la diagnosi ci si avvale di esami del sangue di base (profilo ematochimico), ormonali, sierologici, PCR, indagini radiografiche, ecografiche ed endoscopiche.

Si occupano di questa branca le dottoresse Annamaria Martinelli, Sissi Paviotti e Vera Volpato.